Iperico, 50ml

da Fitosofia
€13.90

Qualità: Caldo e Secco, di sostanza leggera e volatile, apre, dissolve, cicatrizza e rafforza.
Sapore: acre-aromatico.

Azioni
Riduce i catarri bronchiali sanguinolenti, ha effetto lassativo ed espelle la Bile Gialla; diuretico, emmenagogo e febbrifugo, antinfiammatorio, spasmolitico, giova nella sciatica, riduce gli spasmi colici, gli spasmi muscolari e i dolori articolari. Applicato esternamente è indicato per ustioni, ferite ed ulcerazioni.

Organotropismo
Reni, pelle, articolazioni, cuore/emozioni, sistema nervoso centrale.

Tradizione e storia
Chiamata anche Erba Scacciadiavoli, Pianta conosciuta fin dall'antichità e utilizzata nella medicina ippocratica come analgesico e sedativo, legata per aspetto e per virtù, al fuoco e al sangue. Dioscoride, Plinio e Galeno ne esaltano qualità diuretiche, stimolanti il mestruo e le azioni antiscottature e cicatrizzanti. La sua efficacia nel saldare le ferite e "risanare le ulcere putride" percorre tutta la storia della medicina tradizionale mediterranea e araba. Galeno scrive che "scalda e dissecca.. usandosi secco e in polvere sana l'ulcere umide e putride. Sono alcuni che lo danno a bevere nelle sciatiche.. la radice cotta nel vino sveglia i tramortiti ma bisogna, mentre che se gli dà da bere, coprire i pazienti molto bene: "per ciò che fa sudare per tutto il corpo, il che è causa di far loro riacquistare la pristina salute". La Cristianità definisce l'Iperico simbolo di Luce e protezione, nel cinquecento venne utilizzato nelle pratiche esorciste. Oggi l'azione prevalente è come antidepressivo.

Indicazioni secondo l'uso tradizionale
Ansietà, Bronchiti croniche, Catarri, Depressioni di lieve e media entità (escluse quelle endogene), Depressioni invernali (che iniziano in Autunno e terminano in Primavera), Emorroidi, Enuresi infantile, Epatopatie acute o croniche, Febbri, Infezioni virali, batteriche e fungine, Insonnia, Paure infantili, Preventivo in soggetti con familiarità alla depressione.

Ingredienti
Estratto idroalcolico in rapporto 1:5 di Iperico (Hypericum Perforatum) parti aeree fiorite.

Tenore medio degli ingredienti caratterizzati per dose massima giornaliera pari a 20 gocce corrispondenti a 0,6g di estratto idroalcolico di Iperico (ipericina < 6mcg, iperforina <42 mcg)

Controindicazioni
Allergia alle piante della famiglia delle Guttiferae. Non somministrare durante l'allattamento. A causa del rischio di fotosensibilizzazione, evitare l'esposizione al sole o trattementi ultravioletti specialmente a soggetti di pelle chiara. Non somministrare sotto i 12 anni di età.

Avvertenze
Non superare le dosi giornaliere consigliate. Se si assumono farmaci prima di utilizzare il prodotto chiedere il parere del medico perchè l'estratto di Iperico può interferire sul loro metabolismo inibendone anche l'attività. L'estratto di Iperico è controindicato in età pediatrica e nell'adolescenza.

Interazioni
Somministrare sotto controllo medico specialmente in concomitanza con l'assunzione di altri farmaci, in particolar modo teofillina, digossina, ciclosporina, warfarin ed indinavir. Può ridurre l'efficacia della pillola anticoncezionale, barbiturici, alprazolam, fenitoina e statine.
Non associare a farmaci con attività serotoninergica per il rischio di una sindrome serotoninergica maligna: tra questi i triptani, antidepressivi di I e II generazione, destrometorfano, fenfluramina, mepiridina, pentazocina e tramadolo.

Effetti collaterali
Vari studi hanno dimostrato che l'ipericina è ben tollerata. In alcuni soggetti è stata osservata l'insorgenza di una sindrome serotoninergica centrale, con ansia estrema, confusione, nausea, ipertensione e tachicardia. A dosi più elevate la comparsa di disfunzioni sessuali a livello più basso rispetto a quello determinato dagli altri antidepressivi. Come con gli altri antidepressivi, Iperico può favorire una sindrome maniacale o ipomaniacale.

Formato: Flacone in vetro da 50ml