Camomilla Romana, 50ml

da Fitosofia
€13.90

Qualità: Moderatamente Calda e Secca. E' sottile e leggera, giova soprattutto nella perdita di tono dei tessuti. Dissolve, fluidifica, ammorbidisce, mitiga i dolori e rende leggeri i tessuti.
Sapore: aromatico, debolmente acre.

Azioni
è emmenagoga e giova nella dismenorrea, è diuretica e sfavorisce la formazione di calcoli renali. Apre le ostruzioni di fegato e milza, è spasmolitica su vescica, utero, reni ed intestino. Cicatrizza le ulcerazioni polmonari, blocca la diarrea, giova allo stomaco. Riduce la violenza delle crisi epilettiche, rafforza il cervello.

Organotropismo
Stomaco, intestino, utero, cuore/emozioni, asse fegato-cistifellea.

Tradizione e storia
Dal greco significa letteralmente "frutto abbondante a terra, madre". Compare nel Papiro Ebers e negli erbari dell'antica Mesopotamia come pianta del sole con azione sule febbri e nelle formazioni pustulose all'ano, antiinfettiva e disinfettante. Nel Medio Oriente veniva impiegata come calmante e per favorire il sonno. Galeno la classifica come rimedio "sottile e calido che mitiga i dolori, risolve le costipazioni e le febbri causate dai grossi umori cholerici. Castore la indica in "tutte le lassitudini e come antispasmodico nei dolori di fegato, rene, vescica, utero, e ventre. Aggiunge anche un'azione sulle ulcere del polmone e indica i fiori cotti per i clisteri che "migliorano e sanano i dolori delle reni, della matrice, degli intestini e della vescica. L'olio scrive Castore "apre i pori.. ferma la flussione degli umori .. conferisce ai nervi.. mitiga i dolori e risolve le febbri.

Studi moderni si concentrano sull'azulene isolato nell'olio essenziale, dalla forte azione antiinfiammatoria (Heubner).

Indicazioni secondo l'uso tradizionale
Agitazione da stress, Cefalea, Eczemi, Dismenorrea, Dispepsia, Flatulenza, Infiammazioni gastrointestinali, Spasmi gastrointestinali, Trattamento sintomatico di disturbi digestivi

Uso esterno
Affezioni del cavo orale, coliti e colite ulcerosa per enteroclismi, dermatosi, eczemi, infiammazioni oculari, vaginiti.

Ingredienti
alcool etilico, acqua, Camomilla Romana (Chamaemelum nobile L. All.) parti aeree, 16,6%.

Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera pari a 120 gocce (3,7 ml) corrispondenti a 565 mg di estratto idroalcolico di Camomilla Romana.

Controindicazioni
Nessuna controindicazione alle dosi terapeutiche normali. Si consiglia di non usarla per lunghi periodi perché può provocare insonnia e nausea. Evitare l'uso in gravidanza in quanto stimola le contrazioni dell'utero.

Interazioni
Sensibilità crociata con le Asteraceae. Può teoricamente potenziare gli effetti di benzodiazepine, barbiturici e farmaci deprimenti del SNC. Tuttavia le segnalazioni sono scarsissime. Effetti collaterali:Raramente si sono verificati casi di rallentamento della motilità gastrica e vomito. Raramente può essere allergizzante.

Formato: Flacone in vetro da 50ml